storie

Il delitto delle Cascine: presentazione on line

Salta tutto in questo periodo di #coronavirus, saltano anche le presentazioni dei libri.

Ma non bisogna perdersi d'animo perciò facciamo una presentazione virtuale de "Il delitto delle Cascine". 

Balto ha accettato gentilmente di fare da testimonial ma non stava fermo un attimo. La fotografa è riuscita a beccare quel decimo di secondo in cui il fido cane si è degnato di rivolgerci uno sguardo.

Il libro si trova on line, ovviamente anche sul sito di Porto Seguro Editore che è questo qui. Per sapere quando avranno luogo le presentazioni dal vivo seguite anche la pagina facebook.

Gli alberi dell’Arno: con la plastica fino alla chioma

Lo scorso 17 novembre Firenze e tutta la Toscana hanno visto crescere l’Arno fino a raggiungere livelli da spavento, che rimandavano ai tristi ricordi della storica alluvione del 1966. Dalle parti del parco delle Cascine molte persone sono state testimoni di come il fiume in piena è stato capace di immergere quasi completamente gli alberi piantati alla base dell’argine, lasciandone libera soltanto la parte superiore della chioma.

L’Arno ormai è ritornato ai livelli normali ma il passaggio della piena ha lasciato molte tracce. Alcune delle quali fanno, o dovrebbero fare, riflettere.

Famiglia e migrazione, il conto delle scelte

Scegliere di vivere in un posto lontano dal luogo un cui si è nati spesso comporta sacrifici insoliti. Lacerazioni impossibili da rimarginare qualunque decisione si prenda. Spesso non è facile immaginare verso quali dolori possa condurre una vita in cui gli affetti e la geografia siano incompatibili. Questione di scelta o incoscienza, in ogni caso arriva un momento in cui la vita presenta il conto a ciascuno per le strade che ha intrapreso.

A continuazione tre storie di momenti difficili.

Pagine