romanzo

Il delitto delle Cascine

Lamin sta per diventare maggiorenne a Firenze, è ospite di un centro di accoglienza dal quale dovrà andarsene tra poco e questo lo mette in subbuglio. Le cose peggiorano con la notizia della scomparsa del suo caro amico Aboubacar, dopo il ritrovamento di un corpo nel parco delle Cascine.

La Polizia indaga sul suo amico ma Lamin si mette subito alla ricerca di una prova per scagionarlo, trascinando in questa vicenda anche gli educatori del centro in cui vive.

Questa è l’avventura fiorentina di un giovane gambiano, i cui conflitti interiori vengono a galla sotto forma di ricordi che si fondono con il presente, facendo emergere in lui le ferite fisiche e spirituali provocate dal lungo viaggio e da tutte le separazioni che ha dovuto affrontare. Un romanzo in cui nativi e nuovi arrivati fanno i conti con i loro sogni e i loro fantasmi.

Il delitto delle Cascine è disponibile sul sito dell’editore, su tutte le piattaforme di distribuzione on line o nella vostra libreria di fiducia previa ordinazione.

Se volete partecipare a una delle presentazioni, seguite questa pagina Fb.

La figura del bandito

Traduzione libera di un brano tratto dal romanzo "Polvo y ceniza", dello scrittore ecuadoriano Eliécer Cárdenas, pubblicato per la prima volta nel 1975. Il protagonista della storia è il brigante Naún Briones, una sorta di Robin Hood che ogni tanto pone i suoi interessi davanti a quelli dei contadini ma che nel complesso resta dalla parte dei deboli. Personaggio ombroso e affascinante, quando ha bisogno di divertimento cerca svago nelle feste di paese. L'unico accorgimento che adotta per non essere riconosciuto e radersi la barba incolta, tanto basta per cambiare la sua fisionomia.